domenica 12 febbraio 2017

A parigi per la domenica di tè #65





"Allora beviamo una tazza di tè.
E come Kakuzo Okakura, l'autore del Libro del tè, che si addolorava per la rivolta delle tribù mongole nel XIII secolo non perché avesse causato morte e afflizione, ma perché aveva distrutto l'arte del tè, il più prezioso tra i frutti Song, anch'io so bene che il tè non è una bevanda qualunque. Quando diventa rituale, rappresenta tutta la capacità di vedere la grandezza nelle piccole cose."

Muriel Barbery, L'eleganza del ricco. 


Libro in foto
Titolo: L'eleganza del riccio
Autore: Muriel Barbery
Traduzione: Emanuelle Mailat e Cinzia Poli
Editore: Fazi editore
Anno: 2016
Prezzo: 9,90 euro

Nome: Fiori di gelsomino
Tipo: fiore di tè aromatizzato 
Colore: verde
Provenienza: Cina, Hunan
Aroma: fiorito


domenica 5 febbraio 2017

In partenza per Villette per la domenica di tè #64





"Durante il tè, le mosse e il comportamento della piccola furono, come al solito, 
una delizia per gli occhi. 
Per prima cosa diede istruzioni a Warren su come disporre i posti. 
"Metta la sedia di papà qui e accanto la mia, tra quella di papà e quella di Mrs Bretton: 
io devo servirgli il tè".
Quindi si mise a sedere e fece cenno con la mano al padre: 
"Stai qui vicino a me, papà, come se fossimo a casa".
E ancora, intercettata la tazza che gli veniva offerta, 
mescolava lo zucchero e gli versava la crema: 
"A casa te lo faccio sempre io, papà: nessuno lo saprebbe fare meglio, neanche tu".

Charlotte Brontë, Villette

Libro
Titolo: Shirley 
Autore: Charlotte Brontë
Traduzione: Simone Caltabellotta
Editore: Fazi editore
Anno: 2013
Prezzo: 14,90 euro

Nome: Oakland SF TGFOP
Tipo: purezza
Colore: tè nero
Provenienza: India, Assam, raccolta d'estate
Aroma: delicato sentore di miele
Negozio: Cose di tè


sabato 4 febbraio 2017

Oro. Ileana Elordi


Oro. Ileana Elordi.
Edicola Ediciones. La mia copia. 
Oro è un libro tutto particolare.
E' una raccolta epistolare, o meglio è una raccolta di email tutte destinate alla medesima persona, che però non le riceve mai (quasi), perché chi le scrive, le invia a se stesso.
Un piccolissimo libretto che racchiude una poetica evocativa, la protagonista scrive al suo amore perduto, racconta la sua sofferenza, il sentimento di mancanza, il volo del pensiero indietro nel tempo, la vita che comunque va avanti e che lascia segni e tracce.
L'autrice si chiama Ileana Elordi, è cilena e ha meno di trent'anni, scrive come chi ha chiaro cosa vuole dire, ma decide di non svelarlo del tutto a chi legge, così il lettore ha lo spazio di inserirsi nelle riflessioni e nel dolore racchiusi nelle email.
Ogni lettera snocciola un pezzetto della vicenda, raccontarle equivarrebbe a smontare la consapevolezza che piano piano si crea in chi legge questa piccola raccolta. Ciò che vale la pena dire è che l'evoluzione della sofferenza amorosa appare come è davvero, immobile nello scorrere dei giorni, identica a se stessa, ma incapace di fermare il tempo, perché le ore si susseguono e la vita si svolge comunque, a dispetto di ogni sofferenza, a dispetto anche del volerla fermare.
Ileana Elordi scrive esattamente nel modo in cui volevo leggere, cerco di spiegarmi, gli spazi vuoti in una storia intensa sono proprio ciò che cercavo in questo momento e sono, comunque, un tratto che amo nella narrativa di oggi.
La casa editrice che ha pubblicato questa raccolta si chiama Edicola Ediciones, ed è una delle scoperte che ho fatto al Salone di Torino nel 2016 e confermata lo scorso dicembre a Più libri, una realtà che è stata raccontata con #BlogNotesPL e che riserva sorprese molto interessanti.
Non svelerò il significato del titolo né della copertina, sono due dei tratti fondamentali di questo piccolo tesoro.
Resto curiosa e ansiosa di conoscere meglio questa autrice e di capire se Oro è un raggio di luce o racchiude un intero stile.


Titolo: Oro
Autore: Ileana Elordi
Traduzione: Rocco D'Alessandro
Anno: 2016
Prezzo: 10,00 Euro