mercoledì 15 giugno 2016

Letti di notte arriva a Jesi e va in Sardegna




Letti di notte, la notte bianca delle librerie, la serata in cui lettori e librai si scatenano e insieme festeggiano il libro, quest'anno arriverà a Jesi, casa mia, e per la prima volta parteciperà anche Il tè tostato.
Il 18 giugno, sul far della sera, le librerie diventeranno il luogo di esplorazione di mille altri luoghi, si animeranno delle città e dei Paesi del mondo reale e immaginario per leggerli, condividerli, raccontarli e sfogliarli. 
Si sa che nelle storie, tra le pagine, chiusi da copertina e quarta ci sono infiniti mondi e sabato sera ne saranno visitati moltissimi, in ogni angolo d'Italia. 
Alla Libreria dei ragazzi, in centro a Jesi, racconteremo i luoghi dell'anima attraverso la geografia della Sardegna e le opere di alcuni scrittori che di Sardegna vivono e scrivono.
La serata avrà inizio alle 21.30 con la presentazione dell'iniziativa e sarà suddivisa in tre appuntamenti di lettura e confronto. Inizieremo omaggiando Grazia Deledda, nostro prezioso premio Nobel per la letteratura nel 1926, leggendo alcuni passi da "Canne al vento" continueremo con Salvatore Niffoi con il suo "La vedova scalza" pubblicato da Adeplphi e vincitore del premio campiello del 2006. Alle 22.30 si aprirà la seconda parte della serata con altre due opere che rendono la Sardegna scenario necessario e unico della storia e delle vite raccontate: "La teologia del cinghiale" di Gesuino Nemus, uscito per elliot edizioni nel 2015, e Mal di pietre di Milena Agus, nottetempo 2006, vincitore nel 2007 di numerosi premi tra cui il Premio Elsa Morante e il libro dell'anno di Fahrenheit. Il terzo incontro ci porterà tra le righe di Marcello Fois con "L'importanza dei luoghi comuni, Einaudi 2013, e di Michela Murgia con il suo"Accabadora", vincitore del premio Campiello nel 2010. L'accoglienza sarà arricchita dalle miscele di Cose di tè: degusteremo un infuso freddo al sapore di Ibisco e un tè bianco, caldo in caso di pioggia, povero in teina e arricchito di petali di margherita gialla, . 
Per ogni opera assaporeremo i momenti in cui si realizzano l'anima dei personaggi e dei romanzi stessi, cercando di tracciare una mappa dei luoghi interiori vissuta sulle tracce di un vero e proprio percorso letterario. Attraverseremo l'isola partendo dalla Nuoro della Deledda, esplorando la Barbagia, fino all'Ogliastra e spingendoci oltre, in paesi immaginari, nel suore della Sardegna magica.
Un viaggio letterario e intimo in una notte speciale di inizio estate.

Nessun commento:

Posta un commento