giovedì 12 gennaio 2017

Non avere paura dei libri. Christian Mascheroni


Non avere para dei libri. Christian Mascheroni.
Hacca. La mia copia.

Ho una passione per Più libri.
Perché è a Roma. Perché è al Palazzo dei Congressi che si specchia nel Palazzo della Civiltà e lo guarda illuminarsi di sera. 
Perché è stata la prima fiera dove sono andata.
Perché c'è solo la piccola e media editoria, quella che in libreria si incontra un po' meno. Decisamente meno.
Negli ultimi tre anni ho visitato Più libri col progetto #BlogNotes, quella mia idea di raccontare ciò che succede e di farlo attraverso una rete di book blogger che intervistano gli editori, i lettori, sfogliano, raccontano e si agitano per i corridoi e agli incontri.
Proprio in questo mio condurmi attraverso le cronache e le passioni ci sono tappe che non tralascio, e una di questa è lo stand delle Edizioni Hacca, con le copertine bianche, i titoli colorati profilati di nero con cornici decò, il logo della casa editrice in basso al centro della copertina, le immagini a colori, che però per qualche motivo non rendono le copertine colorate, libri riconoscibili, libri di Hacca. 
Allo stand incontro Francesca Chiappa, l'editrice, ci abbracciamo come due italiane l'estero e in fondo siamo due marchigiane a Roma, e iniziamo a parlare. Francesca ha il tono più calmo e suadente del mondo e racconta come è diventata editrice, il suo progetto le collane, i libri che è orgogliosa di aver pubblicato. Ogni tanto ci interrompiamo perché i lettori chiamano, chiedono, sono curiosi e l'editrice fa il suo lavoro, illustra il suo catalogo e io intanto prendo appunti su Twitter, finché non inizia a parlare di Non avere paura dei libri di Christian Mascheroni. Non ne avevo mai sentito nulla, ma lei racconta e racconta e racconta di un figlio educato alla lettura dalla madre, madre che non c'è più, ma che permane in quel monte di libri che lui porta con sé nella vita e che diventano la voce e i ricordi della sua infanzia, e così inizia un viaggio nel tempo, nella letteratura, nell'amore filiale e materno, nei personaggi, dentro i lettori.
Quel lettore prende in mano il libro, lo gira, lo sfoglia, non può far altro che sceglierlo e aggiunge anche un altro titolo. Riprendiamo a chiacchierare e io dico che voglio quel libro, quello lì della madre e del figlio legati dai libri, quello lì di cui stava parlando, perché sembrava proprio speciale e lei mi dice vedrai come ti commuoverà.
Ho letto il libro e davvero non me la sento di recensirlo, non ancora, ma lascio qui l'email che ho scritto a Francesca appena iniziata la lettura:



Titolo:Non avere paura dei libri
Autore: Christian Mascheroni
Editore: Hacca 
Anno: 2013
Prezzo: 14,00 Euro 

domenica 8 gennaio 2017

L'inseguitore per la domenica di tè #63





"Ho salito un'altra scala di albergo - ormai ce ne sono state tante nella mia amicizia con Johnny - per trovare Tica che prendeva il tè, Dédée che bagnava un asciugamano, 
Art, Delaunay e Pepe Ramirez che parlavano a voce bassa delle ultime notizie di Lester Young,
 e Johnny immobile a letto, 
un asciugamano sulla fronte e l'aria perfettamente tranquilla 
e quasi sdegnosa. 
Mi sono subito messo in tasca la faccia di circostanza 
e mi sono limitato a stringere forte la mano a Johnny, 
ad accendermi un sigaretta e aspettare."

Julio Cortázar, L'inseguitore 

Libro
Titolo: L'inseguitore
Autore: Julio Cortázar
Traduzione: Ilide Carmignani
Editore: Sur
Anno: 2016
Prezzo: 15.00 euro



Nome: Miscela invernale 
Tipo: Miscela 
Colore: Cina 
Provenienza: India
Gusto: mandorle, pistacchio, pepe rosa e vaniglia 
Aroma: dolce e avvolgente

lunedì 2 gennaio 2017

Se voglio troppo non darmi niente. Buon Anno.


"Filastrocca di Capodanno

fammi gli auguri per tutto l’anno:
voglio un gennaio col sole d’aprile,
un luglio fresco, un marzo gentile;
voglio un giorno senza sera,
voglio un mare senza bufera;
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco;
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente”.


Gianni Rodari

giovedì 22 dicembre 2016

Hogwarts, 23 dicembre.




"La sala era davvero uno spettacolo. 
Dalle pareti pendevano ghirlande di agrifoglio e vischio, e tutto intorno erano disposti non meno di dodici giganteschi alberi di Natale, alcuni decorati di ghiaccioli scintillanti, 
altri illuminati di centinaia di candeline.
"Quanti giorni mancano ale vacanze?" chiese Hagrid.
"soltanto uno" rispose Hermione."

J.K. Rowling, Harry Potter e la Pietra Filosofale

@TwoReaders al matrimonio di Chani Kaufman






Tra le lucine di Natale leggeremo ancora insieme con la proposta di @TwoReaders, un libro che ci farà scoprire una casa editrice che ancora non abbiamo conosciuto nella condivisione di lettura e una storia così ricca di personaggi che ognuno sarà un regalo da scartare. Il matrimonio di Chani Kaufman, di Eve Harris e pubblicato da Liberaria, è il prossimo viaggio del gruppo, si parte proprio oggi, appena tre giorni prima di Natale.

Ed ecco come partecipare:


  • leggere il libro proposto;
  • seguire il ritmo di lettura giornaliero con indicazione del numero di pagina cui arrivare e dell'ultima frase per i lettori di ebook;
  • nei giorni di lettura ciascun tweetlettore ha a disposizione due tweet di citazione e possibilità di commentare;
  • @TwoReaders retwitterà soltanto alcuni dei tweet ricevuti, siamo diventati moltissimi e rischiamo di bloccare gli account dei nostri followers facendo il rt di tutte le citazioni;
  • i tweet di citazione (dal cartaceo) devono riportare la pagina di riferimento;
  • non è consentito allegare fotografie del testo, lo scopo del gruppo è condividere il libro nelle logiche di Twitter e dunque in 140 caratteri;
  • i tweet vanno indirizzati unicamente all'account @TwoReaders, a meno che non siano di  risposta, in questo caso saranno indirizzati al destinatario e a @TwoReaders;
  • hashtag per questa lettura è #ChaniKaufman
  • ai tweet potranno essere allegate immagini attinenti;
  • ciascun lettore è, ovviamente, l'esclusivo responsabile di ciò che scrive e allega;
  • evitare lo spoiler, lasciamo a tutti il piacere di scoprire;
  • agire nel rispetto dell'opera, dell'autore e dell'editore.
  • @TwoReaders modererà la lettura e si riserva di bloccare account che non operano secondo le regole o contrari allo spirito del gruppo.

    Come sempre il nostro ritmo di lettura:
    giovedì 22 dicembre:
    lettura fino a pagina 34 "era pronta a sposarsi.";

    venerdì 23 dicembre:
    citazioni e commenti del giorno precedente,
    lettura fino a pagina 52 "scegliere la propria strada.";

    sabato 24 dicembre:
    ...aspettando Babbo Natale

    domenica 25 dicembre:
    Buon Natale!

    lunedì 26 dicembre:
    C'è qualche Stefano nel gruppo?...Auguri!

    martedì 27 dicembre:
    citazioni e commenti del 23 dicembre;
    lettura fino a pagina 77 "E Dio.";

    mercoledì 28 dicembre:
    citazioni e commenti del giorno precedente;

    lettura fino a pagina 99 "il sentiero di ghiaia.";

    giovedì 29 dicembre:
    citazioni e commenti del giorno precedente,
    lettura fino a pagina 117 "seduta nell'oscurità.";

    venerdì 30 dicembre:
    citazioni e commenti del giorno precedente,
    lettura fino a pagina 138 "innegabile bellezza.";

    sabato 31 dicembre:
    citazioni e commenti del giorno precedente,
    lettura fino a pagina 157 "il resto dello strudel.";

    domenica 1 gennaio:
    Buon anno!

    lunedì 2 gennaio:
    citazioni e commenti del 31 dicembre,
    lettura fino a pagina 174 "a cercare per le altre.";

    martedì 3 gennaio:
    citazioni e commenti del giorno precedente;
    lettura fino a pagina 195 "Berenice.";

    mercoledì 4 gennaio:
    citazioni e commenti del giorno precedente;
    lettura fino a pagina 216 "richiamo del sonno.";

    giovedì 5 gennaio:
    citazioni e commenti del giorno precedente,
    lettura fino a pagina 236 "il loro destino.";

    venerdì 6 gennaio:
    Buona Befana!

    sabato 7 gennaio:
    citazioni e commenti del 5 gennaio,
    lettura fino a pagina 257 "smettere di ricordare.";

    domenica 8 gennaio:
    citazioni e commenti del giorno precedente;
    lettura fino a pagina 280 "si muoveva verso i fari.";

    lunedì 9 gennaio:
    citazioni e commenti del giorno precedente;
    lettura fino a pagina 300 "un sacco di tempo.";

    martedì 10 gennaio:
    citazioni e commenti del giorno precedente,
    lettura fino a pagina 318 "la propria liberà.";

    mercoledì 11 gennaio
    commenti e citazioni del giorno precedente,
    commenti sull'intero romanzo.

    Fine lettura.

    lunedì 19 dicembre 2016

    19 dicembre 1848: addio Emily.





    "Emily non è più tra noi, i suoi poveri resti mortali sono stati condotti fuori dalla casa. 
    Abbiamo deposto le sue amate spoglie sotto la navata della chiesa, di fianco a quelle di mia madre, delle mie due sorelle, morte molto tempo fa, e del mio infelice, sfortunato fratello. 
    Ma una piccola parte 46 della famiglia ancora resiste, e a questo pensa il mio povero padre. 
    Ebbene, la perdita è nostra, non di Emily, e traggo un triste conforto, appena odo il soffio del vento e sento l’affilata intensità del gelo, dal sapere che gli elementi della Natura non le arrecheranno più sofferenza, che la loro inclemenza non potrà raggiungerne la tomba. 
    La sua febbre è quietata, il tormento sedato, la tosse profonda e cupa placata per sempre, non ne sentiamo più gli accessi nella notte, né ci attendiamo di sentirli a ogni momento durante il giorno. Non assistiamo più alla strenua lotta tra uno spirito tanto solido e un fisico così fragile, una lotta senza posa, che vista una volta non si può più dimenticare. 
    Attorno a noi regna una tranquillità tetra, 
    ed è in essa che cerchiamo la strada per la rassegnazione."

    Charlotte Brontë 

    Titolo: Ma la vita è una battaglia
    Autore: Charlotte Bronte
    Cura e traduzione: Laura Ganzetti
    Editore: L'orma
    Anno: 2016
    Prezzo: 5,00 euro

    domenica 18 dicembre 2016

    Haiku per la domenica di tè #60





    "Da solo, a casa, leggo
    Yoga Daishi,
    E bevo tè"

    Jack Kerouac, Haiku


    Libro

    Titolo: Il libr degli haiku
    Autore: Jack Kerouac 
    Traduzione: Silvia Rosa Sperti
    Cura: Regina Weinreich
    Editore: Mondadori 
    Collana: Piccola Biblioteca Oscar Mondadori
    Anno: 2003


    Nome: Frontier Organic Chung Oolong
    Tipo: purezza
    Colore: oolong
    Provenienza: Cina
    Aroma: erbaceo