sabato 9 agosto 2014

Leggere

"Il tempo per leggere come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere."
Daniel Pennac

"Fino al giorno in cui mi minacciarono di non lasciarmi più leggere, non seppi di amare la lettura: si ama, forse, il proprio respiro?"
Harper Lee

"C'è chi passa la vita a leggere senza mai riuscire ad andare al di là della lettura, restano appiccicati alla pagina, non percepiscono che le parole sono soltanto delle pietre messe di traverso nella corrente di una fiume, sono lì solo per farci arrivare all'altra sponda, quella che conta è l'altra sponda."
José Saramago

"La prima cosa che la lettura insegna è come stare da soli."
Jonathan Franzen

"Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine."
Virginia Woolf

1 commento:

  1. Delirio domenicale e ne chiedo scusa ma....soggettivamente direi :-- A Pennac: S.Agostino ( mi sembra) interpretava ' il tempo è estensione dell'amimo umano, perciò...'
    -ad Harpeer Lee : ' certo che si ama il proprio respiro, sopratutto se fluisce libero e così la lettura. Essere cosapevoli del bello che si vive mentre lo si vive è gradioso'.
    -a Saramago..' anche il percorso, il viaggio per il viaggio' conta..
    - a Franzen: ' d'accordo ma la lettura illumina pure lo stare da soli'
    - A Viginia Woolf beh, non c'è altro da aggiungere..
    Oberdan

    RispondiElimina