giovedì 4 febbraio 2016

Le api. Meelis Friedenthal

Le api. Meelis Friedenthal.
Iperborea. La mia copia.
"Le api" di Meelis Friedenthal è un romanzo storico, scritto da un autore estone e pubblicato da una casa editrice dedicata alla letteratura nordica, Iperborea, tutti ingredienti che lo rendono perfetto per il lettore curioso, a cui piace immergersi e dimenticare com'è il mondo fuori, per scoprire un altro tempo e un altro spazio. L'autore è ricercatore e docente di storia delle idee nell'Europa del seicento a Tartu, in Estonia, ed è lì e in quel periodo che ambienta la sua storia. 
Leggendo la nota biografica ci si rende conto che luoghi e professione abbiano contaminato il romanzo, dato che oltre all'ambientazione geografica e al periodo storico, si ripropone anche lo scenario accademico e il sottile limite tra superstizione, scienza e filosofia che iniziava a interessare gli studiosi dell'epoca, fino a condurli poi nel successivo secolo dei lumi. 
Il protagonista è Laurentius, un giovane studente che si presenta al lettore come un viaggiatore in rotta proprio per Tartu, città dove avrebbe potuto studiare all'università. Ad accompagnare il percorso la sua più cara amica, o forse la sua famiglia, Clodia, un pappagallo che si sembra essere il fulcro dell'equilibrio del protagonista, ma che lo abbandonerà dopo le prime pagine del libro. 
Laurentius è afflitto da un male allora chiamato malinconia, e solo Clodia riesce ad avvicinarlo alla luce che tanto anela, una luce interiore che lo possa guarire, ed ecco perché la sua perdita gli rende ancora più insopportabile la propria condizione psicologica, il grigio che ha intorno, la pioggia, il fango e quell'odore nauseabondo che lo segue ovunque. 
Il romanzo è sostenuto da tre direttrici, da un lato il racconto del secolo, delle abitudini sociali e di studio, dalla vita del XVII secolo in Estonia, e dunque dalla parte prettamente storiografica che è presente in ogni pagina pur non rendendosi protagonista, c'è poi un filo conduttore di indagine della natura, della funzione e del male dell'anima, Laurentius ha lunghe sequenze riflessive che condivide col lettore, c'è poi la prospettiva della vita al confine, del regno di Svezia per quanto riguarda la geografia, e sull'orlo della nascita della scienza sul fronte intellettuale, una posizione fisica e speculativa che restituisce l'idea di affacciarsi su un nuovo mondo, o su quello che potrebbe essere e diventare. Laurentius è un giovane malato, spesso colpito da febbri e malesseri che gli rendono impossibile distinguere tra realtà e allucinazioni, tra pensieri e delirio, portandolo così a vivere proprio su quel limitare su cui si trova il mondo di allora. 
Non resta che scoprire il significato del titolo.

Titolo: Le api
Autore: Meelis Friedenthal
Traduzione: Daniele Monticelli 
Editore: Iperborea
Anno: 2015 
Prezzo: 16,50 euro

Nessun commento:

Posta un commento