martedì 22 dicembre 2015

Caro Babbo Natale #2: anche i lettori leggono.



Le mie copie.


Caro Babbo Natale,

ci siamo quasi, mancano appena tre giorni, ma spesso sono quelli più intensi, ci sono gli ultimi regali da sistemare, i pacchetti da fare, c'è sempre qualcuno che spunta all'ultimo minuto nella lista dei buoni e allora se mai dovessi andare nella libreria lappone di elfi e renne, dove si trova la letteratura di tutto il mondo, ricordati di questo post, potrà essere utile.
Qualunque lettore accanito ha pile di libri non letti e che magari non lo saranno mai, ma è sempre felice di ricevere qualcosa in più, perché potrebbe essere proprio ciò che cercava, e a questo proposito ecco i miei consigli scelti a Più libri più liberi.
Per chi ama i racconti e la narrativa italiana minimum fax ha pubblicato "Il silenzio del lottatore" di Rossella Milone, una raccolta di storie brevi e intense che ruotano intorno a protagoniste femminili. Se invece si cerca un romanzo corale che racconta la vita di una famiglia, Nutrimenti propone Julia Glass, amata autrice di "Tre volte giugno", con "L'oscura sacralità della notte" lettura che potrà accompagnare tutte le vacanze. Viaggiamo poi intorno al mondo con tre proposte geograficamente lontanissime ma cariche di sentimento, "Così violentemente dolce" le lettere politiche di Julio Cortazar pubblicate da Sur di cui ho già parlato e che, caro Babbo Natale, potrai portare anche ai lettori di soli saggi, faranno amicizia con un genere diverso non tralasciando l'impegno. Con Nottetempo si arriva nella Russia orientale con "Il libro russo dei sogni a colori" di Gina Ochsner, autrice che, dopo aver scritto due raccolte di racconti, approda al romanzo e lo fa inventando un miscuglio di personaggi insoliti riuniti in uno stesso condominio durante la prima guerra di Cecenia. Argentina, Russia e poi Turchia con marcos y marcos che pubblica Hakan Gunday, del quale aspettiamo il prossimo romanzo e nell'attesa, per chi non lo avesse già letto, rimane sempre valida la proposta di "A con Zeta" in cui due vite difficili si incontrano attraverso lo spazio e diventano reciproco inizio e fine. 
Sono titoli tosti direi, di quelli in cui autore ed editore fanno un attestato di stima verso i lettori, perché imparare dai libri, e leggere la letteratura, ha bisogno di impegno e amore per le parole. ma questo un lettore forte già lo sa.
Caro Babbo Natale, spero, anche questa volta, di essere stata un po' elfo operoso, ti ricordo che ho tutti questi libri e mi sto misurando con ognuno di loro, dunque non pensare a me, ma a quei regali dell'ultimo minuto, ma fatti con attenzione.
Ah, se posso ti chiederei un dono diffuso, sarebbe bello se sotto tutti gli alberi di Natale arrivasse un pacchetto di voglia di leggere, non ti elenco i motivi sono molti, ma hanno a che fare con la libertà e la sensibilità e vale la pensa coltivarle, o no?

A domani con i libri per bambini...

Laura

Titolo: Il silenzio del lottatore
Autore: Rossella Milone
Editore: minimum fax
Anno: 2015
Prezzo: 14,00 Euro

Titolo: L'oscura sacralità della notte
Autore: Julia Glass
Traduzione: Dora Di Marco
Editore: Nutrimenti
Anno: 2015
Prezzo: 22,00 Euro

Titolo: Così violentemente dolce
Autore: Julio Cortazar
A cura di: Giulia Zavagna
Editore: Sur 
Anno: 2015
Prezzo: 16,00 Euro

Titolo: Il libro russo dei sogni a colori
Autore: Gina Ochsner
Traduzione: Elisa Comito
Editore: Nottetempo
Anno: 2015
Prezzo: 18,50 Euro

Titolo: A con Zeta
Autore: Hakan Gunday
Traduzione: Fulvio BErtuccelli
Editore: marcos y marcos
Anno: 2015
Prezzo: 18,00 Euro

1 commento: