martedì 1 dicembre 2015

Piego di libri #3: Sur

Ed ecco una nuova casa editrice per la rubrica che illustra le proposte di lettura che ricevo dagli editori, in questo caso i libri non sono arrivati per posta, ma dato che sono stata in casa editrice lì ho ricevuti lì. L'editore di riferimento è Sur, con un libro per ogni sua  anima: il sud america e l'anglofonia.




Titolo: Così violentemente dolce
Autore: Julio Cortazar
A cura di: Giulia Zavagna
Editore: Sur 
Anno: 2015
Prezzo: 16,00 euro

Dopo "Carta carbone" e "Chi scrive i nostri libri" ecco il terzo volume dedicato all'epistolario di Julio Cortazar. "Così violentemente dolce" raccoglie le lettere politiche che Cortazar scrisse dal 1957 all'anno prima della sua morte, il 1983. Gli amanti degli epistolari saranno incuriositi dai destinatari delle lettere, rappresentanti della politica, delle arti, scrittori e pittori per esempio, sia argentini che stranieri, persone della vita privata dell'autore, nomi famosi e meno noti. Con ognuno Cortazar parla del mondo, di ciò che lo sta investendo e finisce per raccontare parte del '900. Una raccolta per conoscere la coscienza politica e sociale dell'autore attraverso le sue lettere, un occhio indiscreto con cui guardare l'uomo e leggere lo scrittore. 


Titolo: Rosemary's baby
Autore: Ira Levin 
Traduzione: Attilio Veraldi
Editore: Sur 
Anno: 2015
Prezzo: 16,50 euro

Una riproposta tra le prime uscite della collana BigSur: "Rosemary's baby" di Ira Levin uscì nel 1967 e l'anno successivo ne fu tratto un famoso film di Roman Polanski. Non è il genere di libro più immediato per me, ma dopo aver letto Dracula di Bram Stocker ed essermi rammaricata di non averlo fatto prima, devo dire che anche questo libro mi tenta. La storia è più che famosa, il Male che entra in una giovane famiglia, una gravidanza insolita, dei vicini solleciti e inquietanti. Mi dicono che il romanzo non sia forzatamente spaventoso, che non ci sono scene di sangue e violenza, che piuttosto sono la tensione e l'idea di base a renderlo classificabile come horror, e che la qualità della scrittura sia indiscutibile. Inizierò sfogliandolo. 

2 commenti:

  1. Non ho ancora letto nulla di Sur, non saprei da dove cominciare... Tu che mi consigli?

    RispondiElimina
  2. Curiosissima riguardo a Rosemary's baby.

    RispondiElimina