venerdì 1 gennaio 2016

Almanacchi per l'anno nuovo


Passeggere: "Quella vita ch'è una cosa bella, non è la vita che si conosce, ma quella che non si conosce; non la vita passata, ma la futura. Coll'anno nuovo, il caso incomincerà a trattar bene voi e me e tutti gli altri, e si principierà la vita felice. Non è vero?'". Venditore: "Speriamo". 


Giacomo Leopardi, 
Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere

Nessun commento:

Posta un commento