giovedì 18 maggio 2017

170 anni di Brontë




Col maggio dei libri quest'anno si parla di anniversari di grandi autori e ce ne sono molti: Malaparte, Austen, Pirandello tra gli altri, ma ci sono anche ricorrenze che riguardano grandi opere. 
Nel 1847, tra autunno e l'inverno, uscirono tre libri intramontabili, scritti dalle tre sorelle più note della letteratura: Jane Eyre, Cime tempestose e Agnes Gray, dalle menti e dai cuori di Charlotte, Emily e Anne Brontë. È un anniversario importante, dunque. 
Vale la pena ricordare che senza l'intervento di Charlotte non avremmo conosciuto nessuna delle tre, fu lei infatti a convincere le sorelle della possibilità di essere pubblicate, fu lei che inviò i manoscritti, che seguì il percorso necessario per arrivare alla stampa, prima con una raccolta di poesie a sei mani e tre pseudonimi, poi per i tre loro libri.
Il primo romanzo che Charlotte cercò di far pubblicare fu Il Professore (suo prima opera che poi uscì postumo), ma vedendolo respingere in continuazione al contrario di quanto, a un certo punto, avvenne per i romanzi delle sorelle, decise di lasciarlo da parte e si buttò anima e corpo nel suo personaggio più riuscito e nella goticissima vita di Jane Eyre
Così, Anne e Emily videro pubblicate le loro opere dal medesimo editore, Thomas Cautley Newbay, nel dicembre; Charlotte, che dopo i rifiuti del precedente romanzo iniziò a inviare Jane Eyre, fu pubblicata da Smith, Edler & Co, che rimase poi il suo editore negli anni a venire, nell'ottobre dello stesso anno.
Dalla canonica di Haworth nel 1847 vennero fuori tre voci, la poesia travolgente di Emily che ci spiazza coi suoi personaggi, il rigore e le descrizioni indimenticabili di Charlotte, i tratti pedagogici di Anne. Ellis, Currer e Acton Bell, i loro tre pseudonimi, gli autori che in pochi mesi pubblicarono pubblicato tre opere rimaste vive per centosettant'anni.
Di Emily non abbiamo altro, morì il dicembre seguente, nel 1848, Anne produsse ancora un romanzo La signora di Wildfell Hall, Charlotte ci ha portato con sé fino al magnifico Villette.
Nulla sarebbe successo senza la caparbietà di Charlotte, o meglio, le tre sorelle avrebbero scritto comunque, noi non saremo diventati loro lettori, e allora nel 2017 festeggiamo questo triplice compleanno quasi bicentenario.
Per ricordare la prima uscita delle tre Brontë, ho ripescato un'edizione che trovata in un negozio di libri usati a Roma, una raccolta a tre voci del giugno 1965, quando si traducevano anche i nomi, o almeno quelli che avevano un corrispondente in italiano
...ma per fortuna per la brughiera si sente comunque chiamare Heathcliff!


Copia in foto:
Titolo: Tre romanzi
Autore: Charlotte, Emily e Anne Brontë
A cura di: Lia Spaventa Filippi
Editore: Edizioni Casini
Anno: 1965
Prezzo: 4.500 lire


Nessun commento:

Posta un commento