venerdì 5 aprile 2013

Il mago di Oz.

6 commenti:

  1. Oddddiiioooooo. Rimosso. Ero una pupina.

    RispondiElimina
  2. Somewhere over the rainbow, piu' che una canzone è davvero la colonna sonora dei sogni che bambini o no tutti abbiamo e spesso copriamo di silenzio..nel tempo è diventata un brano che ci accomuna in certe situazioni come pure the bridge over troubled water o What a wonderful World ( che molto la richiama..)..testi valorizzati e veicolati dalla musica che porta le parole diritte al cuore saltando le orecchie.

    RispondiElimina
  3. ognuno cerca quello che non ha e spesso lo chiede ad altri

    RispondiElimina
  4. Ne 'Il Mago di Oz' ci sono tante metafore ed allegorie che ci si perde ed ognuno può trovarci quel che crede o teme,molto del Mondo Americano di allora, del nostro attuale, il valore di essere' segnati' , l'aiuto degli Amici nelle difficoltà purchè ci sia comunione di intenti e di viaggio.. forse troppo..forse il film snellisce e purtroppo forse stravolge il libro, che è assolutamente solo per 'Adulti con riserva'.. ricordate i Cinema Parrocchiali?

    RispondiElimina
  5. Leggendolo da bambina mi sembrava pauroso, oggi ancor di piu'.

    RispondiElimina